Proteggere la pelle dei vostri bambini, i consigli degli esperti

Torniamo a parlare di sole. Ve ne abbiamo parlato martedì, dandovi alcuni consigli. Beh oggi i consigli per proteggere i vostri bambini dal sole ve li da la “Skin Care Cancer Foundation”.

  • Tenete i lattanti e i bambini piccoli al riparo dal sole quanto piu’ e’ possibile durante il primo anno della loro vita; Una brutta scottatura in un bambino piccolo puo’ essere molto seria.

  • Controllate l’orario. I raggi solari sono piu’ intensi tra le 10 a.m. e le 2 p.m. (11 a.m e le 3 p.m. con orario legale).

  • Coprite il bambino ad alto rischio (carnagione chiara con capelli biondi rossi e occhi chiari) con un cappello, maglietta a maniche lunghe e pantaloni lunghi. Usate tessuti a trama stretta e doppio strato quando e’ possibile. Per i neonati, una carrozzina con una tettoia e’ preferibile a un passeggino aperto. Con un bambino piu’ grande usate un passeggino con tettoia o con un ombrellino.

  • Usate un filtro solare. Le sostanze che filtrano i raggi solari che provocano danni sono un elemento importante nel programma di protezione. Piu’ alto e’ il fattore di protezione, maggiore e’ la garanzia offerta.

  • Fate attenzione alle luci riflesse; molte superfici – sabbia, cemento, neve – possono riflettere radiazioni nocive. Anche il sedersi all’ombra o sotto l’ombrellone non garantisce protezione. Fate attenzione alle giornate nuvolose, quando fino all’80% delle radiazioni solari raggiunge la terra.

  • Fate attenzione specialmente a certe altitudini e latitudini. Dai 300 metri sul livello del mare in su, la radiazione aumenta del 4 o 5%. E quanto piu’ vicini si e’ all’equatore, tanto piu’ forti sono i raggi solari.

  • Evitate l’abbronzatura artificiale compresi i lettini solari, le lampade, i riflettori. Le radiazioni emesse da queste sorgenti luminose, sia raggi ultravioletti A che B, possono essere pericolose e il motto che esse “sono piu’ sicure del sole” e’ falso. (Vedi inchiesta La pelle n. 2 aprile-maggio 1996). L’uso di pillole abbronzanti non e’ raccomandato a causa degli effetti collaterali tossici che sono stati attribuiti ad alcuni dei loro ingredienti.

  • Non mescolare il sole con alcuni farmaci. La fotosensibilita’, caratterizzata da esantemi, arrossamento e/o gonfiore, puo’ essere l’effetto collaterale di alcuni farmaci. Consultate il vostro medico o il farmacista

  • Esaminate la pelle del vostro bambino regolarmente, come la vostra. Cercate ogni escrescenza che sia comparsa, macchie che danno prurito, lividi, cambiamenti dei nei o macchie cutanee. Il cancro della pelle e’ estremamente raro nei bambini e poco comune negli adolescenti. Tuttavia, la preoccupazione e la cura per la salute della pelle deve essere appresa fin dall’infanzia.

  • Date esempio al vostro bambino. I princi’pi qui sottolineati devono essere applicati a persone di tutte le eta’. Usate queste semplici misure per proteggere la vostra pelle e sicuramente il vostro bambino adottera’ piu’ facilmente l’abitudine di proteggere la sua pelle dal sole.

La SKIN CANCER FOUNDATION raccomanda di usare prodottti con SPF 15. Per i bambini di 2 anni o piu’ giovani, consultate il medico. Usare un filtro solare non e’ pero’ una buona scusa per una eccessiva esposizione al sole. Gli schermi solari offrono una protezione relativa e non assoluta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...