Gourmet fin da piccoli con l’educazione alimentare che lo accompagnerà per tutta la vita

Qualcuno forse ha sentito parlare di Alain Ducasse, chef tristellato, e da qualche tempo anche scrittore. Ha  infatti pubblicato da poco un libro in Italia: «Ducasse bebè, 100 ricette semplici, sane e buone dai 6 mesi ai 3 anni» (Ippocampo), scritto a due mani con la dietologa Paule Neyrat. Una semplice guida ad un divezzamento sereno e..stellato!

ducasse-bebe-100-ricette-semplici-sane-e-buone-dai-6-mesi-ai-3-anni-copertina

«È nei primi mesi che si costruisce il gusto. Si imprime nel cervello e vi rimane tutta la vita». Così afferma nel suo libro. La sua teoria è infatti che insegnare anche già dai primi mesi a essere dei perfetti gourmet funziona ed è positivo per la crescita del bambino. Perché il lattante nei primi mesi di vita è più attivo e partecipe, dunque più recettivo: se lo si abitua da subito a frutta e verdura, se li porterà tutta la vita.

Chi ha dei bambini capisce quanto sia difficile far mangiare ai propri bambini un po’ di tutto, cercando di fare assaggiare loro anche i cibi più adulti. Qualche bambino nasce predisposto, conosco personalmente quattroenni che per la pizza la volevano solo con le cipolle o andavano matte per melanzane ripiene!; altri invece proprio non mangerebbero altro che pasta e carne.

I risultati che vengono portati da Ducasse sono effettivi e reali. Secondo lo chef i bambini diventerebbero curiosi del cibo, sperimentano, si divertono, al ristorante non sono così capricciosi. Hanno ben chiaro il senso di sazietà.

La tabella di divezzamento che propone Ducasse ha come obiettivo proprio quello di formare bene il gusto dei bebè. Con ricette e prodotti di qualità.

Già negli Stati Uniti, dove l’obesità è sempre più un problema, hanno proposto qualche anno fa il programma Eat five a day: una tabella per i primi 3 anni di vita in cui li si allena a «no sale, no snack dolci e sì a varietà di cibi».

ducasse

La conferma che il bebè è attivo e pronto a imparare fin dalla nascita arriva anche da un recente studio dell’Università di Stanford sul rapporto tra i bambini nei primi 3 anni di vita. Le scienziate Sarah Gripshover ed Ellen Markman hanno condotto un esperimento su 200 soggetti dimostrando come «istruirli» sin dal sesto mese di vita a un’alimentazione equilibrata e al piacere per i sapori.

Quindi proviamo a dare ai bambini cibi vari e nuovi, che stimoleranno la sua curiosità e lo aiuterà ad avere una dieta più bilanciata e ricca!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...