0

Amazon e il Prime Day, offerte speciali e pezzi davvero stracciati. E potete abbonarvi gratis per un mese per approfittare delle offertissime!

Mamme e papà all’ascolto, se avete da comprare qualcosa di assolutamente indispensabile per le vostre vacanze, per i vostri bimbi, o semplicemente uno sfizio per voi…domani è il giorno giusto!!

Schermata 2015-07-14 alle 16.46.21

Amazon festeggia domani i 20 anni di attività e invita tutti alla festa di compleanno, il Prime Daysarà una giornata di sconti, offerte e promozioni su un numero elevatissimo di prodotti, offerte “folli” superiori anche a quelle che si fanno durante il Black Friday, la giornata dello shopping americano che da qualche anno è diventata internazionale. Come ogni festa VIP, non tutti possono partecipare: infatti solo chi è abbonato al servizio Prime di Amazon vedrà le offerte e potrà comperare a prezzi stracciati!

Schermata 2015-07-14 alle 16.45.12Tranquilli, se volete abbonarvi a Prime per partecipare alla festa dello shopping potrete farlo anche oggi stesso: non è necessario spendere i 19 euro dell’abbonamento annuale, perché Amazon fa provare il servizio Prima anche per un solo mese. L’unica richiesta è una carta di credito, ma Amazon addebiterà solo 1 euro (che verrà restituito) per la verifica della carta. Chi non riterrà poi il servizio utile potrà disdirlo entro la scadenza dei 30 giorni e non pagherà nulla. L’abbonamento ad Amazon Prime, porta con se anche altri piccoli vantaggi: spedizioni agevolate, sia come tempistiche che come spese, esclusive di prodotto..e altri ancora! Schermata 2015-07-14 alle 16.45.24

Per questa occasione Amazon ha anche indetto un concorso fotografico, sempre rivolto ai soli clienti Prime: #PrimeLiving manda la foto del tuo momento felice, momento di vita di qualità!

Annunci
0

Vacanze con i bimbi? 10 suggerimenti per non “rovinarsi” la vacanza!

Quando si parte per le vacanze, che sia un lungo weekend o che siano due settimane, i preparativi per la valigia di una famiglia sono sempre lunghi e complicati!

Innanzitutto avere una lista per ognuno dei bambini, e per se stessi!, è cosa utile e ormai irrinunciabile, evita di trovarsi all’ultimo minuto con la corsa al supermercato per creme e pannolini.

Schermata 2015-07-13 alle 14.59.41Se vi è sempre piaciuto viaggiare non dovete rinunciare a fare delle breve vacanzine, o ridurvi  fare vacanze che proprio non vi piacciono solo perché avete sei bambini. Certo bisogna cercare di adattare modi, tempi e luoghi alle esigenze dei figli ma non è una cosa impossibile, basta organizzarsi e avere tanta, tantissima pazienza. Ovviamente certi luoghi non sono proponibili per una vacanza in famiglia, con bimbi piccoli, però ce ne sono tanti altri che sono abbordabili e affrontabili da tutta la truppa!

Viaggiare è un modo per far scoprire il mondo ai nostri figli, aprire i loro occhi e renderli curiosi. Certo a volte è faticoso, per noi genitori soprattutto, a volte richiede ai più piccoli di adattarsi, però alla fine è proprio questo crescere e vivere, no? E da parte di noi genitori proteggere significa anche stimolare la capacità dei nostri figli all’adattamento e al superamento di piccole difficoltà così da non ritrovarsi impreparati per quelle grandi, della vita.

Ma non perdiamoci d’animo, se ci si fissa delle piccole “regole” un piccolo decalogo si può fare di tutto! Ecco le nostre dieci idee da ricordare per viaggiare con i bimbi al seguito.

1) Un viaggio è un viaggio, spesso non è vacanza per mamma e papà, per i bambini invece deve essere divertente, sorridi e sorridi ancora!

2) Compila una lista un paio di settimane prima con quanto necessario: creme, medicine, pannolini, occhiali da sole, cappellini, cd di musica per bambini, libri, braccioli, biberon, giochi etc…

3) Regala a ogni bambino se l’età lo consente un piccolo zainetto: ognuno nel suo piccolo porterà gli oggetti indipensabili (es. peluche, occhiali da sole, telo mare, braccioli, borraccia d’acqua, etc…) e a te servirà come promemoria per incominciare ogni giornata senza dimenticare nulla. Mia figlia Lea, due anni e un pezzettino, è orgogliosissima del suo zainetto di Pippi Calzelunghe ed è uno spettacolo mentre corre con la piccola zavorra sulle spalle.

4) Racconta la meta ai tuoi bambini, creerà in loro l’aspettativa del viaggio.

5) No panic, anche se ti ritrovi alle sette di sera senza un posto dove dormire perché si sono persi la prenotazione che hai fatto due mesi prima (a qualcuno è capitato davvero). Una soluzione si trova sempre!

6) Cerca di soddisfare dove vai le piccole abitudini di casa: es. il libro da leggere la sera insieme, la tisana da bere prima della nanna, lo spuntino di metà mattina e pomeriggio.

7) In riferimento a questo non partire mai senza avere qualcosa da mangiucchiare al bisogno.

8) Studia il tuo viaggio e i posti che visiterete: cerca di costruire degli itinerari che possano coinvolgere i più piccoli e presentare le cose che vorresti vedere da una prospettiva interessante per i bambini. Negli ultimi anni ci sono sempre approfondimenti per famiglie e bambini sui siti di città e località turistiche.

9) Prevedi delle pause e scegli dei posti dove pranzare o cenare con spazi all’aperto o child friendly.

10) Armati di pazienza, non temere la fatica e circondati di aiuti: fogli e matite, libri da guardare e leggere, canzoni da ascoltare, app dedicate sul cellulare e un cartone da guardare durante gli spostamenti quando avrai esaurito storie e voce.

…E poi goditi il viaggio, dopotutto sei in vacanza!

Schermata 2015-07-13 alle 15.01.59